Se avessi un martello

Se avessi un martello.
Lo batterei la mattina,
Lo batterei la sera,
Per tutto il paese lo batterei.
Lo batterei per allontanare un pericolo,
Lo batterei per mettere in guardia,
Lo batterei per creare l'amore tra tutti i miei fratelli
Per tutto il paese.

Se avessi un campanello,
Lo suonerei la mattina,
Lo suonerei la sera,
Per tutto il paese lo suonerei.
Lo suonerei per un pericolo,
Lo suonerei per mettere in guardia,
Lo suonerei per celebrare l'amore tra tutti i miei
Per tutto il paese. [fratelli,

Se avessi una canzone,
La canterei la mattina,
La canterei la sera,
Per tutto il paese la canterei.
Griderei il pericolo,
Griderei per mettere in guardia,
Griderei a squarciagola l'amore tra tutti i miei fratelli
Per tutto il paese.

Ebbene, ho un martello,
Ho un campanello,
Ho una canzone da cantare per tutto il paese.
E' un martello di giustizia,
E' un campanello di libertÓ,
E' una canzone che parla dell 'amore tra tutti i miei
Per tutto questo paese. [fratelli,

SECULARS NEGRI
(Antologia dei poeti negri d'America Ed. Mondadori)



in La Voce dei Poveri: La VdP giugno-luglio 1971, Giugno 1971

menù del sito


Home | Chi siamo |

ARCHIVIO

Don Sirio Politi

Don Beppe Socci

Contatto

Luigi Sonnenfeld
e-mail
tel: 058446455

Link consigliati | Ricerca globale |

INFO: Luigi Sonnenfeld - tel. 0584-46455 -